bootstrap website templates

giovedì 10 e venerdì 11 gennaio 2019

DIRTY DANCING

Mobirise

DIRTYDANCING, il Musical
 The classic story on stage
di Eleanor Bergstein
regia: Federico Bellone;
adattamento: Alice Mistroni;
scene: Roberto Comotti;
luci: Valerio Tiberi;
coreografie: Gillian Bruce.
Fedele trasposizione teatrale del film ambientato in una lontana estate degli anni Sessanta. Dirty dancing in musical ( the classic story on stage) racconta il magico e movimentato incontro tra la giovane Baby Houseman e il fascinoso maestro di ballo Jonnhy Castle. Nella tipica atmosfera festosa del villaggio turistico nasce la loro storia d’amore, accompagnata da musiche indimenticabili e balli ad altissima carica sensuale.
Uscito in tutte le sale nel 1987, il film, con protagonisti Patrick Swayze e Jennifer Gray, è diventato un fenomeno globale, incassando oltre 214 milioni di dollari e vantando il record di prima pellicola della storia ad avere venduto più di un milione di copie per l’home video. Un successo planetario al cinema, un Golden Globe e un Oscar per il brano “I have had the time of my life”, oltre 40 milioni di copie della colonna sonora vendute. L’autrice Eleanor Bergstein ha scelto di realizzare la versione teatrale per onorare una pellicola che ha fatto emozionare intere generazioni e dal primo debutto in Australia nel 2004, lo spettacolo non ha smesso di registrare sold out in tutto il mondo. In Italia lo spettacolo ha debuttato per la prima volta in assoluto nel 2014, al teatro Nazionale di Milano, e ha registrato il record di incassi con oltre 115 mila presenze nei primi tre mesi di rappresentazione. Ben 8 mila persone hanno assistito alla speciale rappresentazione all’Arena di Verona nell’agosto 2015. Per il pubblico la versione teatrale è ormai, come succede per il film, un classico da vedere e rivedere per vivere ogni volta tutte le emozioni e la magia di una storia senza tempo. “Dirty dancing” ha la capacità di conquistare e coinvolgere non solo gli habitué del genere, ma di avvicinare al teatro tutta una nuova ed eterogenea parte di pubblico, impaziente di assistere “dal vivo” alla storia d’amore tra Johnny e Baby raccontata da musiche e coreografie indimenticabili, fedelmente riprese dalla versione cinematografica. La colonna sonora comprenderà, oltre all’iconico brano “I’he had) The time of my live”, hit indimenticabili come: “Hungry eyes”, “Do you love me ?”, “ Hey! Baby” e “In the still of the night”, eseguiti in scena da un’orchestra di cinque elementi. Un cast talentuoso, musiche originali e scenografie mozzafiato, il tutto sotto l’attenta regia di Federico Bellone. Un’esplosione di energia e colori per uno spettacolo da non perdere.

Durata dello spettacolo: due ore e quindici minuti compreso intervallo di venti minuti